Il Moth Europa

La nascita del "Moth" e dell’organizzazione di una classe che ne regolasse la costruzione e le competizioni risale al 1928. 
In Australia e negli Stati uniti si diffondono alcune piccole barche facili da auto-costruire, Le barche australiane erano chiamate “Inverloch Eleven Footer” quelle americane più semplicemente “Moth”.


Gli americani diffondono velocemente la classe e registrano un’organizzazione che ne regoli la costruzione ed organizzi competizioni dedicate. E' il 1932 e negli stati uniti nasce la “National Moth Boat Association”.


Anche in Gran Bretagna nel 1930 nasce una piccola barca a vela; impossibile stabilire se fosse una coincidenza o meno ma il nome di questa barca è appunto “Moth”. In inghilterra viene fondata la “British Moth Class” e lo scafo prende piede anche nel resto dell’europa. Nel dopo-guerra la classe si diffonde capillarmente evolvendo e cambiando le regole aderendo a quelle della Moth Class americana che si costituisce quindi in IMCA “International Moth Class Association”.

Nel 1965 l’IMCA promuove la fusione della classe euro-americana con la classe australiana. Il processo di fusione dura sino al 1972, ciò che ne nasce è una classe velica con regolamento a “restrizione”, pochi parametri sono fissati e questo lascia chance ad i costruttori di sviluppare la propria barca secondo le diverse culture ed esperienze, sarà in acqua che si capirà quale sviluppo porta più lontano.

Così, si passerà da Fragnière e Marcounet a modelli sperimentali come Mosan ed Embrun. È l'Aquilon, oggi Moth-Europa che, vincendo varie regate, affermerà la sua superiorità. 

Vari armatori di questo particolare modello di Moth, disegnato nel 1963 d Aloïs Roland ed appunto chiamato “Moth Europa”, decidono di slegarsi dall’IMCA e costituire classe velica a se utilizzando per la costruzione esclusivamente i disegni originali costituendo quindi una classe “One Design” ed allontanandosi dal modello evolutivo della classe a restrizione dell’IMCA. Dal 1992 al 2004 il Moth Europa, figlio quasi quarantenne della classe International Moth, è classe olimpica come singolo femminile.

Il Moth-Europa ha risposto quindi bene a diverse esigenze: prima di tutto quella della performance, poi quella della solidità e della longevità.

Il disegno originale di Roland pur avendo ormai superato i 50 anni ha subito solamente piccole modifiche in questo periodo dimostrando quindi la bontà del progetto e il mantenimento delle prestazioni invariato nel tempo.

The best step between Optimist

and Olimpic classes

Europa: simply the best

Una deriva singola tecnologica, pratica e facile da utilizzare da tutti! 

Puoi tranquillamente utilizzare il tuo Europa da solo, senza l'aiuto di nessuno e può essere armato in 5 minuti.

Veloce, Leggero e Maneggevole

Lo scafo dell'Europa ha una lunghezza di 3.35 m e una larghezza di 1.38 m per un peso di 45 kg. Il peso complessivo della barca armata è di circa 63 kg, con una superficie velica di 7 mq la rende una deriva estremamente leggera, sensibile e maneggevole.

Estremamente formativo

Una barca adatta alla formazione psico-fisica e tecnico-tattica dei giovani velisti,
dall’adolescenza fino alla loro maturazione.

Classe Europa italia |  Terms of Use  |   Privacy Policy